Come vivono la casa i Millenials

In un periodo in cui tutto cambia in modo veloce, non è possibile non considerare come le nuove generazioni vivano la casa. Parliamo in particolare dei Millenials e di come è cambiato il loro rapporto con l’abitare rispetto ai loro generazioni. I Millenials, o Generazione Y, sono gli under 36. Sono tutti quelli nati tra il 1980 e il 2000: un ventennio che ha registrato molti cambiamenti e un’evoluzione senza pari. In quest’ottica è cambiato anche il rapporto che le nuove generazioni hanno con il proprio spazio abitativo. Se per i nostri genitori la casa era un investimento, una sicurezza per l’intera famiglia e un bene da tramandare ai figli. La Generazione Y vive la casa come un luogo temporaneo, nell’epoca in cui tutto è precario anche l’ambiente domestico non è quello definitivo.

 

 

Le caratteristiche della casa dei Millenials

Se cambiano le esigenze è naturale che cambia anche lo spazio. Le caratteristiche principali di una casa della Generazione Y sono 3; minimalismo, funzionalità e tecnologia. A questi elementi di carattere pratico, se ne aggiungono altri di carattere estetico. I Millenials preferiscono uno stile ben preciso, che interpreta anche i loro bisogni funzionali. Ecco allora che gli Under 36 prediligono lo stile Scandi o quello Industriale.

 

 

I Millenials preferiscono l’open space

Se la funzionalità è alla base di una casa per le nuove generazioni, lo spazio è opta. Lo stile loft, anche per case di dimensioni piccole, è quello che più piace perché agevola l’accoglienza. I mIllenials non amano gli spazi ben definiti, per cui la cucina a vista permette di socializzare durante una cena tra amici. Il soggiorno, grazie alla sua ampiezza, ospita un piccolo angolo dedicato all’home office.

 

Spazio all’arte e al design

Se le case sono più piccole e meno pompose non è detto che siano scarne di dettagli. I mIllenials apprezzano l’arte e il design. Gli oggetti in serie lasciano il passo a creazioni uniche, esposte alle pareti o appoggiati a terra. La ricerca del design passa anche attraverso i materiali di riciclo e di riuso, per cui è possibile trovare un vecchio oggetto trasformato in altro. Una vecchia pedana di legno diventa una seduta con l’aggiunta di un cuscino, vecchi contenitore di rame piccoli mobili.

 

Rifiniture di lusso

Se per l’arredo sussiste la filosofia del “less is more”, i Millenials non transigono sulla qualità delle rifiniture. I materiali sono certi accuratamente, anche se c’è sempre un occhio al buon rapporto qualità prezzo. Se le nuove generazioni desiderano creare un’atmosfera hygge prediligono il parquet per i loro ambienti. Il bagno è una piccola SPA, con doccia o vasca multi-funzione e arredo bagno di design. Per i rivestimenti vanno per la maggiore pareti a mosaico e superfici chiare.

 

Una casa per i Millenials: non ti resta che progettarla! Ti aspettiamo nei nostri show room.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.