Come scegliere il box doccia

Il Box doccia è fondamentale per un arredo completo del proprio bagno il box doccia. Scegliere quello giusto è necessario per due motivi: il momento della doccia è catartico, per cui deve essere un piccolo angolo funzionale e davvero organizzato per il benessere della persona; il box doccia non lo cambi come i cuscini del divano e deve stare bene con il resto dell’arredo bagno.

Per questo motivo durante il processo d’acquisto dei nostri clienti, li aiutiamo con la realizzazione di render gratuiti. Nell’attesa di passare allo shopping per creare il bagno dei tuoi sogni, ecco qualche consiglio pratico.

Box doccia: come sceglierlo

La prima cosa da fare, prima di apssare alla scelta del box doccia è quella di armarsi di metro e prendere le misure, perché tutto dipende dalle dimensioni del bagno. Spesso un box doccia, nonostante sia grande e confortevole, risulta ingombrante lasciando poco spazio di manovra per muoversi on bagno. Oltre alle dimensioni in sé, bisogna tener presente altri elementi: forma, design, materiali, modalità di apertura e di entrata. Questi elementi sono importantissimi, poiché le docce devono seguire determinate norme tecniche.

Box doccia: su quale materiale orientarsi

Acrilico o vetro temperato? In passato, con il suo costo basso, si utilizzava molto l’acrilico. Oggi con un costo piuttosto superiore si tende a scegliere il cristallo temperato esteticamente più bello, che unisce l’eleganza e il piacere per il proprio relax. I pannelli possono essere: trasparenti, serigrafati, stampati, piumati e satinati. Ad accompagnare il design concorrono anche il tipo di apertura ed entrata della cabina doccia: apertura scorrevole o battente, entrata che si differenzia in base al tipo di apertura e può essere con ante scorrevoli o ante pieghevoli o in tessuto sintetico fissato con anelli su una struttura in acciaio.

Box doccia: non tralasciamo i dettagli

Le finiture preferite: il trasparente o il satinato. Il trasparente ha la particolarità che ti permette di vedere l’interno doccia, mentre il bello del satinato è la privacy di si sta facendo la doccia. Un’alternativa ad entrambi: il trasparente con fasce satinate. Altre finiture molto apprezzate soprattutto in case moderne: il trasparente extra chiaro e il vetro fumé.

Ora che sai tutto come scegliere il box doccia, non ti resta che venirci a trovare in store. Ad Aversa, in via della Libertà mettiamo a disposizione il servizio di render gratuito.