Gres porcellanato come pulirlo

Il gres porcellanato è uno dei materiali più utilizzati nell’edilizia moderna, sono sempre più persone che scelgono questo tipo di materiale sia per rivestimenti interni che esterni; soprattutto per le sue caratteristiche di pregio e di forte resistenza. Il costo inoltre è molto più basso, con tempistiche brevi. Grazie alle  tecnologie digitali esistono infinite tipologie raffinate e particolari; i più noti sono il gres porcellanato opaco e il gres porcellanato lucido con superficie ruvida o levigata.

Come pulire il gres porcellanato opaco

La caratteristica principale di questo materiale è che si macchia difficilmente, ma necessita comunque di qualche accortezza. Il suo difetto è quello di trattenere la polvere negli interstizi creati dalla texture ruvida. Detto ciò, bisogna prima togliere la polvere che si accumula su di esso per poi trattarlo con un detergente specifico, come fareste con qualsiasi tipo di pavimento. Se dovesse presentare delle macchie, insieme al detergente, usate un po’ di ammoniaca; non usate mai molta acqua per non creare umidità.

Come pulire il gres porcellanato lucido

 Per il gres porcellanato lucido la procedura è un po’ più complessa, richiede una maggiore attenzione. Come per il gres porcellanato opaco, innanzitutto bisogna togliere la polvere che si accumula su di esso con un morbido panno in microfibra. Dopodiché, facendo attenzione a non usare acqua molto calda, procedete a lavarlo con un detergente specifico per superfici pregiate; dovete scegliere sempre un prodotto che evapora velocemente senza il bisogno di risciacquare per evitare l’umidità.

Come pulire il gres porcellanato effetto legno

Quello a effetto legno è sicuramente una delle tipologie di gres porcellanato più resistenti, che richiede meno manutenzione straordinaria. Innanzitutto con un panno bisogna eliminare la polvere, poi passare un detergente specifico diluito in acqua tiepida. Per renderlo più lucido, non esagerando, potete passare una levigatrice.