Incentivi 2017/18

Eco-bonus

I cosiddetti ecobonus, con detrazioni fiscali Irpef e Ires, sono legati a interventi di riqualificazione energetica.

L’agevolazione è pari al 65% delle spese effettuate fino al 31 dicembre 2018, a cui si affianca la detrazione del 50% sulle ristrutturazioni edilizie, sui mobili e sui grandi elettrodomestici fino a un massimo di 10.000 euro di spesa.

Questo tipo di intervento interessa anche i lavori di riqualificazione energetica relativi a parti comuni di edifici condominiali

La detrazione fiscale aumenta del 70% per interventi sull’involucro del palazzo e del 75% in caso di miglioramento di prestazioni energetiche.

 

Bonus ristrutturazioni

Per interventi di ristrutturazione edilizia è possibile usufruire di una detrazione Irpef del 50% e di una copertura di spesa fino a un massimo di 96.000 euro.

La detrazione sarà ripartita in 10 quote annuali di pari importo. Non cambiano le procedure per usufruire dell’incentivo: pagamento delle somme con bonifico bancario, contribuente assoggettato all’Irpef.

Chi può chiedere la detrazione?

– Proprietari o nudi proprietari
– Locatari o comandatari
– Soci di cooperative divise e indivise
– Imprenditori individuali per immobili che non fanno parte del patrimonio societario.

 

Bonus mobili ed elettrodomestici

Per il bonus mobili 2018, i contribuenti devono aver già utilizzato il bonus ristrutturazioni ed è possibile ottenere uno sconto fiscale del 50% per un tetto massimo di spesa pari a 10.000 euro.

Quali mobili ed elettrodomestici rientrano nel bonus?

Mobili agevolabili, letti, armadi, divani, poltrone, cassettiere, librerie, materassi; apparecchi per l’illuminazione; grandi elettrodomestici di classe energetica non inferiore alla A+ (A per i forni) e apparecchi per il condizionamento.