Marmo in bagno: 5 motivi per sceglierlo per pareti e pavimenti

Elegante, luminoso, dal fascino senza tempo. Il marmo è uno dei rivestimenti più esclusivi da scegliere per i rivestimenti degli ambienti di casa, soprattutto per il salone, il soggiorno e la camera da letto. Ma il marmo si rivela un materiale sempre più di tendenza anche per il bagno, diventando un raffinato protagonista di pareti e pavimenti, in grado di conferire preziosità e lucentezza anche agli spazi più ridotti e di prestarsi a soluzioni sempre più funzionali. Se vi affascina l’idea di progettare il vostro bagno con pareti e rivestimenti in marmo, in questo articolo vi diamo 5 importanti motivi per sceglierlo, indicandovi tutti i vantaggi.

Bellezza e semplicità

Molto spesso si sceglie il marmo per la sua bellezza estetica, basti pensare al grande impatto visivo che si ha entrando in una stanza completamente rivestita con questo materiale. Il marmo non passa mai di moda, ed è sempre di tendenza proprio perché piace quasi a tutti, grazie al fascino esercitato dalla sua lucentezza e luminosità, dalle sue scenografiche venature. Le lastre marmoree, tutte diverse e ognuna dotata della sua personalità, consentono di dar vita a soluzioni estetiche uniche e perfette.

Luminosità, sempre e ovunque

La finitura liscia e lucida rende il marmo un materiale in grado di riflettere la luce, diventando una vera e propria fonte di luminosità. Se scelto per rivestire pareti e pavimenti del bagno, questo materiale è in grado di illuminare l’intera stanza, anche se dalle dimensioni contenute. Il marmo, soprattutto nelle sue tonalità più chiare, è quindi il rivestimento ideale per gli ambienti più piccoli, che sembreranno più ampi e ariosi perché conferisce una continuità spaziale.

Versatilità e varietà di colori

Sul mercato esistono tantissime varietà di marmo, sia per quanto riguarda i colori, sia per le diverse tipologie di materiali. Le tonalità vanno dal bianco più intenso alle colorazioni del grigio, del marrone e del nero, passando per le sfumature del rosa, dell’azzurro, del giallo e del verde. Oltre al colore è possibile scegliere anche lo stile delle venature della lastra, conferendo all’ambiente un carattere specifico proprio grazie al loro spessore, colore e forma. Tutta questa versatilità rende il marmo uno dei materiali più abbinabili, in grado di adattarsi allo stile del bagno e a qualsiasi materiale.

Resistente e duraturo, dal valore eterno

Oltre alla sua indiscussa piacevolezza estetica, il marmo ha un valore aggiunto molto importante dal punto di vista funzionale: la resistenza e la durevolezza. Questo materiale resiste al calore, all’usura, e all’umidità aspetto che lo rende particolarmente adatto al bagno, continuamente esposto a variazioni termiche e al contatto con l’acqua e una delle stanze più frequentate nel corso della vita domestica. Ecco perché il marmo è considerato eterno: per la sua solidità e stabilità, che danno un motivo in più per sceglierlo per rivestire pareti e pavimento del bagno.

Adatto anche ai complementi d’arredo

Non solo per pareti e pavimenti. Il marmo può essere il materiale giusto anche per i complementi d’arredo del bagno, come la vasca, il lavabo, vaso e bidet. In abbinamento con i rivestimenti, creerà un effetto scenografico affascinante, rendendo il bagno uno degli ambienti più eleganti e luminosi della casa.

 

Desideri rivestire pareti e pavimenti del bagno in marmo? Scegli la consulenza specializzata di Esagono e vienici a trovare nei nostri showroom di Aversa e Caserta, oppure prendi un appuntamento al numero 0818901148 e iniziamo a progettare i tuoi spazi insieme.