Parquet nel bagno: come sceglierlo e consigli per la posa

Il parquet è uno dei rivestimenti più amati e molti clienti esprimono il desiderio di scegliere questo splendido rivestimento anche per il bagno, soprattutto se si tratta del bagno adiacente alla camera da letto. Molto spesso si rinuncia all’intenzione di posare il parquet anche in bagno perché si crede erroneamente che il legno del parquet sia fin troppo delicato per questa stanza, tanto da rischiare di danneggiarsi a causa dell’umidità che si forma continuamente in questo ambiente.

In realtà esistono tanti falsi miti relativi alla posa del parquet in bagno che, seguendo semplicemente determinate accortezze e scegliendo la tipologia di rivestimento più adeguata, può rendere questa stanza più elegante e confortevole, coordinandosi perfettamente con lo stile del bagno e con i suoi componenti d’arredo.

Insomma, posare il parquet in bagno si può! Basta seguire precise indicazioni per la posa, scegliere le finiture giuste e affidarsi a consulenti esperti che vi guideranno verso la realizzazione del vostro sogno.

Quale parquet è più adatto al bagno?

Il motivo per cui un pavimento in legno non potrebbe essere posato in bagno è molto semplice: l’acqua e l’umidità che si concentrano in questo ambiente rischiano di danneggiarlo, abbreviandone la durata. In più le superfici del bagno vanno lavate spesso con detergenti e solventi chimici per rimuovere il calcare, con il rischio di rovinare il parquet.

Per non incorrere in queste spiacevoli situazioni, si consiglia di rivestire il pavimento del bagno con parquet prefiniti e non in legno massiccio in quanto risultano più stabili grazie al multistrato di betulla che supportano la lamella in legno nobile. Oppure si può optare per i legni termo-trattati, fabbricati con diversi livelli di verniciatura in grado di proteggere il legno e renderlo resistente anche ad alti gradi di umidità.

Tra i legni più adatti perché resistenti all’acqua ci sono il Doussiè, Iroko, il Merbau e il Teak.

Consigli per la posa del parquet in bagno

Una volta scelta la tipologia di parquet più adatta è necessario mettere in pratica alcuni accorgimenti per garantire la massima resa del parquet e mantenere le superfici sempre perfette e stabili.

  • La posa più indicata non è quella flottante ma la posa incollata che offre un maggiore isolamento del legno e impedisce a eventuali perdite d’acqua di infiltrarsi in tutti gli strati del parquet.
  • Effettuare la posa nei mesi meno freddi e con temperature non troppo basse che possono causare umidità.
  • Per una manutenzione perfetta meglio utilizzare prodotti specifici per il legno e mai aggressivi.
  • Asciugare sempre e con velocità l’acqua in eccesso per evitare che si possano creare delle macchie nere sul legno causate dall’umidità.
  • Aerare sempre la stanza da bagno in modo da mantenere un ambiente poco umido e ventilato.

Avete deciso di posare il parquet nel vostro bagno? Esagono, con il suo staff di architetti e interior designer, ti aiuta a realizzare il bagno dei tuoi sogni. Cerca tra le nostre proposte il brand che preferisci e vienici a trovare nei nostri showroom di Aversa e Caserta per soddisfare le vostre esigenze. Prendi un appuntamento al numero 0818901148 e iniziamo a progettare i tuoi spazi insieme.