Pavimenti e piastrelle sottili e ultrasottili: 5 motivi per sceglierle

Quando si desidera un restyling per gli ambienti di casa, spesso si sceglie di non sostituire rivestimenti e pavimenti, nonostante non ci soddisfino più, perché si ritiene che sia un intervento faticoso e dispendioso. Fortunatamente si tratta di un falso timore in quanto è possibile optare per un pavimento sottile da sovrapporre a quello già esistente, grazie ad alcune aziende che hanno messo in commercio piastrelle e rivestimenti dallo spessore ridotto.

Si definiscono piastrelle sottili quelle spesse da 4,8 a 6-7 mm, mentre le piastrelle ultrasottili vanno da un minimo di 3 mm fino ad un massimo di 4,5 mm di spessore. La maggior parte di queste piastrelle sono in grés laminato, un materiale rivoluzionario che permette svariate applicazioni e che consente di essere posato direttamente sul pavimento esistente senza doverlo rimuovere e dover creare nuovamente il massetto.

La messa in opera di piastrelle sottili e ultrasottili per pavimenti si rivela una soluzione semplice e rapida che consente di restare nel proprio appartamento anche durante i lavori, e questo è un primo e importante vantaggio.

Ma ci sono anche tanti altri motivi per scegliere le piastrelle sottili e ultrasottili per i propri pavimenti, noi ve ne suggeriamo cinque.

Ingombri e pesi ridotti

Le piastrelle ultrasottili sono anche ultraleggere e questo è un aspetto che agevola i carichi durante il trasporto del materiale. Inoltre anche gli ingombri saranno ridotti, visto il minimo spessore delle piastrelle, e ciò consente di guadagnare spazio.

Trasporto e posa facili e veloci

Dato il loro peso e ingombro minimo, le piastrelle sottili e ultrasottili sono più semplici e leggere da trasportare nelle fasi di carico, trasporto e scarico. Inoltre si tagliano facilmente e la loro flessibilità le rende semplici da maneggiare, anche in grandi formati, tanto da poter rivestire anche superfici curve. La posa sul pavimento avviene in tempi molto rapidi ed è quindi l’ideale per poter continuare ad abitare comodamente in casa durante i lavori di ristrutturazione.

Più robuste e resistenti

Nonostante siano sottili e ultrasottili, queste piastrelle offrono un’elevata robustezza, tanto da resistere ai graffi, all’usura, agli urti, alle fonti di calore e anche al gelo. Inoltre non assorbono acqua, e ciò le rende durevoli nel tempo.

Vasta gamma di colori e materiali

Un ulteriore motivo per scegliere le piastrelle sottili e ultrasottili per rivestire i pavimenti è la vasta scelta di colori, materiali e texture disponibili. Le lastre dei rivestimenti possono essere lisce o sabbiate, riprodurre le venature del legno o le caratteristiche della pietra naturale. Ovviamente c’è ampia scelta anche per i formati, dalle piastrelle più piccole alle più grandi.

Una scelta ecosostenibile

La riduzione dello spessore delle piastrelle sottili ed ultrasottili diminuisce, di conseguenza, anche il loro impatto ambientale in termini di consumo di energia, materie prime, materiali d’imballaggio e trasporti. Ciò rende la scelta di rivestire i pavimenti con questa tipologia di piastrelle ecosostenibile, soprattutto quando la loro produzione avviene con materie prime completamente riciclabili.

I pavimenti sottili di Kerlite da Esagono

Hai deciso di rivestire i tuoi pavimenti con piastrelle sottili e ultrasottili? Esagono, con il suo staff di architetti e interior designer, ti aiuta a realizzare il bagno dei tuoi sogni con i prodotti dei migliori brand di settore, come Kerlite, il grés laminato di Cotto D’Este ultra resistente, dello spessore di soli 3 mm.

Prendi un appuntamento al numero 0818901148 e iniziamo a progettare i tuoi spazi insieme.