Posa del parquet: incollata o flottante?


Una delle domande più frequenti quando si sceglie un pavimento in legno è quale sia la posa migliore. Esistono, infatti, due sistemi di posa del parquet: la posa flottante e la posa incollata.

In questo articolo cerchiamo di chiarirvi le idee, ma vogliamo cominciare col dirvi che non esiste una posa del parquet migliore di un’altra. La scelta più valida dipende dalle caratteristiche della pavimentazione già presente nell’appartamento e negli ambienti in cui il parquet andrà posato, ma anche dalle esigenze individuali.

C’è solo un punto su cui è importante concentrarsi: il legno del parquet dovrà essere sempre di ottima qualità, per garantirvi massima resistenza, bellezza e durata nel tempo.

parquet posa flottante o incollata

Posa incollata

Prevede che le assi del parquet vengono fissate a terra utilizzando collanti specifici. Si può incollare sul pavimento preesistente ma il piano di posa deve essere completamente liscio, pulito, asciutto e senza dislivelli.

Per chi è indicata?

Questa soluzione è particolarmente indicata per chi vuole posare il parquet in bagno, in quanto questo sistema di incollaggio evita le possibili infiltrazioni d’acqua tra le doghe. Inoltre la posa incollata è applicata molto spesso quando è presente il riscaldamento a pavimento.

Posa flottante

In questo caso il parquet è semplicemente poggiato a terra senza l’utilizzo di collanti, ma incastrando tra loro le tavole e i listelli. Ecco perché viene chiamato “flottante”, perché letteralmente “galleggia” sul pavimento preesistente o sul massetto. Solitamente si poggiano le plance di legno su un materassino fonoassorbente, che attutisce il suono del calpestio.

Per chi è indicata?

La posa flottante è indicata per chi ha necessità di posare il parquet su un pavimento esistente, oppure per chi vorrà in seguito sostituirlo o spostarlo in un’altra stanza o in un altro luogo. Infatti questa soluzione rende il parquet facilmente smontabile e rimontabile, senza lasciare danni sul pavimento sottostante.

Questa tipologia di posa è consigliata anche per chi ha problemi di dislivelli, ovvero di un pavimento sconnesso e ruvido che in questo caso si andrebbe ad appianare.

Un motivo in più per sceglierla? La posa flottante è ecosostenibile, e anche attenta alla salubrità della propria abitazione in quanto non include l’utilizzo di collanti per far aderire il parquet al massetto, evitando di disperdere in casa una sostanza artificiale.

Avete deciso di rivestire in parquet i pavimenti dei vostri ambienti? Se volete sapere quale sia la posa più adatta alle vostre esigenze, chiedeteci una consulenza.

Vi suggeriremo i migliori brand di parquet sul mercato, come Bauwerk, Giant, Italparquet e CP Parquet, di cui siamo rivenditori ufficiali.

Chiedici una consulenza allo 0818901148

Oppure, vienici a trovare nei nostri showroom.

Aversa, via della Libertà 19/27
Caserta, Piazza Sant’Anna, 15A/16A