Premio ESAGONO dei maestri del lavoro

Tre nuovi laureati della facoltà di scienze ambientali in via Vivaldi vincono il premio nazionale ‘Esagono’ messo in palio dalla Federazione Maestri Lavoro d’Italia.

Le loro tesi hanno superato il giudizio della commissione composta dal preside Prof. Paolo Vincenzo Pedone nella sua funzione di presidente, dalla Prof.ssa Angela Flora Rutigliano, dal Prof. Andrea Buondonno e Prof. Sante Capasso, in rappresentanza dell’Università e dal sig. Giovanni Bò e dott. Giuseppe Luberto, nonché dal componente la commissione nazionale ‘scuola-lavoro’ dott Mauro Nemesio Rossi, in rappresentanza dei Maestri del Lavoro; segretario è stato il dott. Antonio Diana.
I premi sono andati al dott. Pasquale Iovino per la tesi “Sviluppo ed applicazione della microestrazione in fase solida nel monitoraggio ambientale”, alla dottoressa Laura Norma per la tesi “Distribuzione di Cu, Pb e Zn in Mollisols e Inceptisols rappresentativi della piana Acerrana differente contributo della tessitura, della profondità e del contenuto della sostanza organica” ed al dott. Pietro Mugnolo, per il suo lavoro sulla “Valutazione dello stato di conservazione degli ecosistemi fluviali del bacino icnografico del fiume Savone”. Nello stillare la classifica si è tenuto conto di due varianti: il giudizio scientifico del lavoro e del voto di laurea.
Tra le tesi presentate la commissione ha inteso segnalare anche la dott.ssa Valeria Maselli, per lo “Screening eco-genotossicologico in zone umide della Campania”
Il premio “Esagono” è stato istituito nell’ambito dell’accordo quadro sottoscritto tra la facoltà di Scienze Ambientali e la Federazione Maestri del Lavoro d’Italia stipulato lo scorso anno alla presenza del prefetto S.E. Ezio Monaco. Intesa che sta trovando la sua piena attuazione. Infatti già nel mese di Ottobre dello scorso anno un gruppo di insigniti dal Presidente della Repubblica provenienti da ogni parte d’Italia ha frequentato a Caserta un corso orientato alla formazione di figure professionali che avranno lo scopo di andare nelle scuole superiori di primo e secondo grado a diffondere la salvaguardia dell’ambiente.
Un privilegio per il capoluogo di Terra di Lavoro scelto dalla Federazione come punto di riferimento per la formazione dei suoi quadri. L’intesa è unica sul territorio nazionale nel suo genere.
La consegna dei premi avverrà il prossimo 11 febbraio alle ore 9,30 nell’aula consiliare del comune di Caserta alla presenza del sindaco Nicodemo Petteruti, dell’assessore all’ambiente Maria Laura Mastellone e del presidente Nazionale dei Maestri del Lavoro Gianluigi Diamantini. Interverrà una rappresentanza di studenti dell’ITC Terra di Lavoro e del Manzoni che parteciperanno all’esposizione della sintesi delle ricerche dei premiati.


 

 

Ecco il link: http://www.casertaweb.com/articoli/12828-premio-esagono-dei-maestri-del-lavoro.asp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *