Progetti Esagono: un centro chitarre in via San Sebastiano a Napoli

A volte le idee architettoniche più interessanti si ispirano alla funzione che spazi e ambienti dovranno assolvere, o alle caratteristiche degli oggetti che dovranno accogliere. A tal proposito vogliamo parlarvi del progetto di un negozio di strumenti musicali situato nel cuore di Napoli, in via San Sebastiano, la strada simbolo della tradizione musicale della città. Il punto vendita, specializzato in chitarre, è stato progettato dall’architetto Paolo Basco che ha scelto il centro vendite Esagono come partner tecnico. Per dar vita agli ambienti, l’architetto si è ispirato proprio al materiale solitamente utilizzato per la costruzione di questi strumenti musicali: l’acero canadese. Da questo punto di partenza è nato un meraviglioso centro chitarre, dove pavimenti, pareti, colori, materiali, rivestimenti, illuminazione, arredi e persino il progetto acustico, sono stati creati ad hoc per riflettere lo spirito e l’atmosfera di questa realtà.

Qual è il concept del progetto?

Il concept parte dall’idea di utilizzare una delle essenze più in uso per la costruzione delle sei corde ossia l’acero canadese. In queste aree del negozio l’acero è stato affiancato da una pavimentazione che fornisse oltre all’abbinamento cromatico anche la resa estetica adatta al luogo. La combinazione perfetta è stata trovata nella pavimentazione fornita dal centro Esagono in gres porcellanato effetto acciaio corten di grande formato. Il color ruggine di questo pavimento evoca atmosfere perfette per l’ambientazione.

Quali sono i materiali e i rivestimenti scelti per il progetto?

Il rivestimento protagonista del progetto è il pavimento in gres Flowtech Russet 120×120 della Floor grès, del brand Florim.

In che modo le esigenze progettuali sposano la funzionalità?

Il grès porcellanato in questo progetto è stata la scelta ideale perché oltre al vasto ventaglio di possibilità estetiche e trattamenti, offre la disponibilità di un grande formato che ben si inserisce nei grandi ambienti oggetto della pavimentazione. Un altro punto a favore è l’estrema rigidezza richiesta dall’alto grado di utilizzo di questa tipologia di pavimento, soggetta a sollecitazioni straordinarie dovute al traffico intenso pedonale, ma soprattutto a quello di logistica. Il gr.s, inoltre, offre lunga durata, facilità di pulizia e grado di anti-scivolosità, aspetti molto adatti a un locale pubblico.
Inoltre il grès è un materiale perfetto per il progetto acustico pensato per il negozio, e infatti garantisce le “prime riflessioni sonore” richieste da una buona percezione dell’acustica dello strumento, poi ammortizzate quando diventano “seconde riflessioni” dai pannelli in legno naturale lavorati a scanalatura.

C’è stata una richiesta particolare da parte del cliente?

 
Sì, molte e il centro Esagono ha risposto in maniera esemplare:
  • Consegna speciale in pieno centro storico a Napoli in area pedonale e in orario strategico.
  • Tempi di consegna rapidissimi.
  • Era stato richiesto un materiale che resistesse al trascinamento di merce molto pesante e questo grès ha soddisfatto la richiesta pur mantenendo un’estetica adatta all’ambiente .

Quali sono gli aspetti che rendono unico questo progetto? 

La cosa più importante di questo progetto è la sua storia, la storia del titolare che ha scelto di rimanere nel centro storico di Napoli in via San Sebastiano, una delle più affascinanti strade a vocazione tematica italiane. In questa strada, a pochi passi dal conservatorio musicale, resistono ancora alcuni piccoli liutai e commercianti di strumenti musicali. Il centro chitarre è uno di questi che però ha scelto di innovare puntando sull’online, ma rimanendo nel cuore pulsante della vita artistica e musicale napoletana. Il progetto accompagna queste scelte e prevede per ciascuna parte un disegno su misura, dai pannelli all’illuminazione, fino agli arredamenti. Tutto è stato disegnato in maniera esclusiva per il cliente. L’idea principale è quella di entrare nel ventre dello strumento.
Sfogliate la gallery per visualizzare i dettagli del progetto.

Crediti progetto:

Progetto: Arch. Paolo Basco

Consulente Esagono: Carmela Amato

Materiali: gres Flowtech Russet della Floor grès (Florim)

Foto: Arch. Paolo Basco