L’anno che verrà con le tendenze 2018

All’alba del nuovo anno, non è solo l’occasione per riflettere sulle nostre realizzazioni, ma anche un’opportunità per guardare avanti e fissare nuovi obiettivi per la nostra salute, la carriera, le relazioni e la casa. Quest’ultima è il fulcro di tutto, per questo anche noi che rivestiamo le vostre case o i vostri spazi professionali ci troviamo a tirare le somme dell’anno che sta passando e quello che verrà. Senza voler parafrasare una famosa canzone di Lucio Dalla, possiamo affermare che il 2018 sarà un anno di contaminazioni. Un anno complesso dal punto di vista del design, perché gli stili si fondono per dare un’anima unica allo spazio. Uno dei casi più eclatanti del 2017 è stato il Japandi, quel mix di perfetto sintesi scandinava e purezza giapponese.

 

Il 2018: l’anno della contaminazione

 

Il 2018 sarà l’anno in cui si lavorerà senza seguire una tendenza specifica. Si lavorerà mettendo l’esperienza al centro. Questo è il caso, soprattutto dell’arredo bagno il cui stile sta diventando sempre più funzionale. basta pensare a Gessi che ha fatto delle linee un valore aggiunto dei propri prodotti.

 

Un 2018 di marmo e di grès

 

Il 2018 sarà l’anno in cui lo stile industriale lascia il passo a uno più lussuoso. Sono tornati di moda i marmi e le aziende si stanno organizzando di conseguenza. Un esempio per tutti è Florim con le nuove collezioni che ripropongono maxi lastre di grès porcellanato che ha la stessa eleganza e lucentezza del marmo. Da poco vi abbiamo presentato Neutra 6.0: Il grès diventa un elemento di design, le pareti si trasformano in veri quadri di colore inteso come massima espressione comunicativa di un qualsiasi progetto. Lo sfondo emoziona, riempie lo spazio e libera l’immaginazione.

 

Un 2018 con materiali moderni

 

Se la tendenza dello stile industriale è in lieve calo, la contaminazione di stili resta un punto saldo dell’home design. Una casa con rivestimenti moderni ed essenziali è la cornice perfetta per ospitare mobili di antiquariati o vintage.

 

La nostra filosofia: Innamoratevi di casa vostra

 

Nonostante le tendenze, le mode dettate dai grandi designer e dai grandi architetti, noi crediamo che al centro di tutto ci sia il cliente con le sue necessità che vanno oltre le mode. Ascoltare il cliente è il primo passo per creare un progetto e una casa che ami davvero. Lo diciamo da sempre: “Innamoratevi di casa vostra”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *