L’eleganza della rubinetteria nera: stili, materiali e manutenzione

Una delle tendenze bagno 2019 è la rubinetteria nera. Di grande impatto e dall’effetto elegante e raffinato, i rubinetti neri per l’arredo bagno ma anche per il lavello della cucina, sono oggi presenti sul mercato in diversi stili e in vari colori, per rendere possibile l’armonia con gli altri elementi di questi due ambienti.

Ma quali sono le ragioni che portano a scegliere un colore insolito, come il nero, per la propria rubinetteria? Senza alcun dubbio il nero è elegante e raffinato, oltre che neutro, in grado di adattarsi bene a qualsiasi altro colore e a qualsiasi ambiente. Gessi, una delle più importanti aziende del settore a livello internazionale, ha infatti rinnovato il concept e il design della rubinetteria trasformando un semplice rubinetto in un capolavoro di design e scegliendo il nero come colore per una delle sue linee più esclusive.

Gli stili della rubinetteria nera

Solitamente la rubinetteria nera si sceglie opaca e satinata, dalla resa migliore dell’acciaio lucido e cromato, molto più versatile e in grado di rendere i rubinetti dei veri e propri pezzi di design. Inoltre, data la particolarità del colore, i rubinetti neri seguono linee moderne e contemporanee, molto spesso geometriche e squadrate. Ovviamente una volta scelta la rubinetteria per un arredo, è necessario coordinare tutti i sanitari tra loro: lavandino, doccia, vasca da bagno e miscelatore del bidet.

I materiali della rubinetteria nera

La particolarità della rubinetteria nera ben si sposa con i materiali più “grezzi” come il metallo, il legno, ma anche l’ottone satinato. I rubinetti neri hanno un potenziale molto più espressivo se collocati in contesti dalle cromie contrastanti, come ad esempio le tonalità pastello e i colori caldi. Per un effetto più classico la rubinetteria nera si può abbinare alle piastrelle bianche o in marmo.

La manutenzione della rubinetteria nera

Probabilmente l’unico punto debole della rubinetteria nera è la sua esigenza di manutenzione e pulizia continue, data la delicatezza del colore e la continua minaccia del calcare che può rovinarne la finitura a causa del suo colore bianco. Per proteggere i rubinetti neri è necessario avere una cura costante e seguire determinate regole. Sono da evitare, ad esempio, i prodotti aggressivi come detersivi e solventi chimici, e scegliere prodotti naturali come aceto e bicarbonato,  e prestando attenzione ad asciugare sempre l’acqua che si deposita dopo l’utilizzo, in modo da evitare depositi calcarei. Per una maggiore delicatezza nel trattare le superfici, si consiglia di utilizzare panni morbidi in cotone e non spugne troppo ruvide.

 

Hai scelto di arredare il tuo bagno con la rubinetteria nera?
Esagono, con il suo staff di architetti e interior designer, ti aiuta a realizzare il bagno dei tuoi sogni. Cerca tra le nostre proposte il brand che preferisci e vienici a trovare nei nostri showroom di Aversa e Caserta per soddisfare le vostre esigenze. Prendi un appuntamento al numero 0818901148 e iniziamo a progettare i tuoi spazi insieme.